Scopri l'altro lato della Riviera dei Fiori

Il 15 gennaio a San Biagio della Cima,  si svolgerà, presso il centro polivalente “Le Rose” il primo appuntamento del “Laboratorio internazionale sul Paesaggio” (memoria percezione rappresentazione salvaguardia progettazione territoriale), organizzato dall’Associazione Amici di Francesco Biamonti con il sostegno del Comune di San Biagio della Cima, della Provincia d’Imperia e della Regione Liguria e la collaborazione dei comuni di Soldano e Perinaldo.
 
Primo di una serie di seminari e pratiche interdisciplinari sul tema del paesaggio, l’incontro prevede una giornata di studi nella quale si ritroveranno, per una riflessione teorica, studiosi italiani e stranieri attivi in vari campi del sapere.
 
Il seminario, aperto al pubblico, è dedicato a tutti coloro, operatori turistici e culturali, amministratori, tecnici, imprenditori, studiosi, insegnanti, studenti o cittadini, che sono interessati al tema della tutela e della valorizzazione del nostro territorio/paesaggio.

Per saperne di più

Martedì 28 dicembre 2010

Una giornata dedicata alla conoscenza di uno dei più brillanti autori del secolo scorso: Italo Calvino.

Il percorso si sviluppa a tappe e parte dalla biblioteca civica, dove è conservato il fondo dedicato ai genitori, la botanica Eva Mameli e l’agronomo Mario Calvino. Al terzo piano visitiamo la mostra bibliografica su Italo Calvino allestita in occasione del venticinquesimo anniversario della scomparsa. Con l’ausilio di immagini d’epoca, facciamo un breve riassunto della sua vita: gli anni della formazione giovanile, l’esperienza partigiana il trasferimento a Torino.
Parliamo di Marcovaldo di cui racconto alcuni divertenti episodi. Poi seguiamo lo scrittore a Parigi dove prende moglie e vive per 13 anni. Per concludere parliamo del ritorno in Italia a Roma e della morte che lo coglie all’improvviso nel settembre del 1985 a Siena.
Lasciata la biblioteca raggiungiamo a piedi il Porto Vecchio di Sanremo dove leggo brani tratti da “La strada di San Giovanni” e dai racconti. Attraversando le vie della città moderna, proseguiamo per la Pigna, il cuore antico di Sanremo. Qui conversiamo amabilmente di libri e racconti, gustiamo gli ottimi piatti della cucina ligure, preparati per noi. Durante il pranzo racconto brevi e divertenti passi tratti dal “Barone Rampante”.
Nel primo pomeriggio, concludiamo la visita guidata con una passeggiata nei carruggi della Città Vecchia, parlando del primo libro: il “Sentiero dei nidi di ragno”.
Il percorso è una scoperta: non diamo nulla per scontato, immaginiamo di incontrare lo scrittore per la prima volta.

Per partecipare è necessario prenotare entro il 26 dicembre al numero 333 8040328 (guida Sonia Mureddu).

L’appuntamento è alle 10,00 presso l’ingresso della biblioteca civica di Sanremo.

Il gruppo sarà formato da un numero minimo di 5 partecipanti ad un massimo di 20.

Il costo di 33,00 Euro a persona comprende: servizio guida, pranzo e diritti siae. Sono consigliate scarpe comode – Guida: Sonia 333 8040328 – Coop S.T.R.A.D.E.

È stata inaugurata, nel Palazzo Ducale di Genova, la mostra “Mediterraneo: da Courbet a Monet a Matisse”, che si potrà visitare sino all’1 di maggio 2011. L’esposizione resterà aperta da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19, il sabato e domenica dalle 9 alle 20 (chiuso il 24, 25 e 31 dicembre, l’1 gennaio apertura dalle 10 alle 20). Il biglietto d’ingresso costa 10 euro (ridotto a 8 per studenti universitari , ultra 65enni, iscritti Tci; ridotto a 6 per minorenni e scolaresche; gratis per i bambini sino a 5 anni). Leggi

Sabato 4 dicembre alle ore 16 presso il Museo Diocessano di Albenga inaugurerà la mostra: San Carlo Borromeo testimonianzze artistiche in Diocesi nel quarto centenario della canonizzazione Museo Diocesano Albenga 4 dicembre 2010 – 22 gennaio 2011 Orari di apertura: dal Martedì al Giovedì: 10:00-12:00/15:00-17:00 Venerdì e Sabato: 10:00-12:30/14:30-17:00 Domenica: 15:00-18:00 Sabato 8 gennaio ore 16:00 presso la sala conferenze della Curia Vescovile: “Sulle orme di San Carlo Borromeo in Diocesi” Interverranno il Prof. Luciano Livio Calzamiglia e il Dr.Antonio Rolandi Ricci Sabato 22 gennaio ore 16:00 presso la sala conferenze della Curia Vescovile: concerto di chiusura “Volar tra suoni in Versi” Giovanni Sardo, violino Fabrizio Ragazzi, viola insieme al Duo Solare per informazioni e prenotazioni: Tel. 0182/50288 interno 8 cell. 3478085811 museodiocesano@albengaimperia.chiesacattolica.it

Durante l’autunno tornano le visite guidate a Cervo curate dalla cooperativa STRADE per conto del Comune e del Sistema Turistico Locale “Riviera dei Fiori“.

L’occasione per visitare il borgo medioevale che si affaccia sul golfo di Diano Marina ed il suo museo etnografico.

Le visite si tengono sino al 29 ottobre 2010 ogni venerdì alle ore 16.

Ritrovo: davanti alla fermata autobus sulla Via Aurelia ai piedi del borgo antico (davanti Banca Intesa).

Quota: Euro 5,00 a persona (gratuito per ragazzi sino a 15 anni) – nella quota è incluso l’ingresso al museo etnografico

Durata della visita: circa due ore

Si consiglia di indossare scarpe comode – Le visite si svolgono anche in caso di maltempo
Info: Liguria da Scoprire 0183/290.213 – 329/98.72.419

Il labirinto più grande

Non è il tema di questo sito ma è comunque una notizia interessante che coinvolge il territorio del luogo che la ospita. Si tratta del labirinto che è in fase di realizazione a Fontanellato tra le colline parmigiane. Un labirinto realizzato con il bambù, una scultura vivente che richiama i labirinti medioevali. Un’occasione per conoscere il territorio parmigiano e questa pianta verde che nasconde tante particolarità. Maggiori informazioni qui.

con l“Apiedibus” di Viola (noleggio con conducente senza mezzo)  si andrà A PIEDI alla scoperta di una città diversa, insolita e curiosa. RITROVO: ore 16,00 a Sanremo davanti al Forte di Santa Tecla al Porto Vecchio. COSTO: inaugurale del biglietto urbano 1 euro DURATA: variabile NON SERVE PRENOTARE L’”a-piedi-bus” è ecologico, economico e fa bene alla salute! INFO Coop Strade Liguria da Scoprire: 333 8040328

sanremoSanremo è conosciuta nel mondo per essere una città sfavillante, ricca di grandi eventi musicali come il Festival e sportivi come i tornei di golf ed equitazione.

Ma Sanremo ha anche una storia che, come molte cittadine della Riviera Ligure di Ponente , affonda nel mare le sue radici, ma dal mare si è sempre guardata con attenzione prima per i pirati poi perchè in mare scomparivano gli uomini migliori.

Così è nato il borgo arroccato della Pigna, arroccato per difendersi dalle scorribande dei pirati.

Dal 7 Luglio al 25 Agosto tutti i mercoledì sera la cooperativa STRADE organizza la visita guidata alla città vecchia. Accompagnati da una guida sarà l’occasione di conoscere da vicino la storia della città, i palazzi, le piazze ed giardini.

Si parte dalla Cattedrale di San Siro, parlando della Matuzia romana, delle quattro chiese e di una preziosa fontana, ci si sposta poi lungo l’antica via Julia Augusta, per entrare in piazza Cassini, ed attraversare la porta di San Sebastiano dove si ammira uno dei luoghi più curiosi: la Funtanassa, recentemente recuperata dopo un lungo lavoro di pulizia e restauro.

Si sale quindi alla chiesa di San Costanzo e poi ancora più su fino ai giardini Regina Elena , da dove si domina tutta la città .

Il ritorno scendendo per le Porte di Santa Maria, la trecentesca piazza Capitolo , ed infine piazza dei Dolori.

Costo della visita 5  euro
Ritrovo alle ore 21 davanti alla cattedrale di San Siro.
Durata due ore circa
Per informazioni tel. Allo 0183 290213 oppure 338 1375423
Periodo dal 7 Luglio al 25 Agosto

Liguria vista da lei

E’ stata presentata i primi giorni di luglio, a Genova la nuova guida “Liguria vista da lei”, edita da Sagep, in collaborazione con la Regione Liguria. Un volume scritto a più mani da Anna Castellano, Mariella Carossino, Silvia Neonato, Luisa Puppo, Paola Toni. Dinamiche, economicamente indipendenti, le viaggiatrici hanno sviluppato un personale progetto di vita che ha influenzato anche l’organizzazione e l’economia del tempo libero. L’autonomia femminile si è tradotta in una maggiore attenzione al viaggio, parte fondamentale del tempo dedicato a sè, come fattore di crescita culturale. Se fino alla metà del Novecento a partire erano eccentriche e facoltose signore dotate di coraggio e spirito d’avventura come Cristina Belgioioso, Freya Starko Katherine Mansfield, ma anche alcune esploratrici e geografe, oggi è sempre più frequente che donne, giovani o pensionate, da sole, in gruppo o con bambini al seguito, si rivolgono al turismo per scoprire, conoscere e vivere esperienze di conoscenza del territorio tra natura, arte, tradizioni e tipicità. Questa guida vuole indicare proposte attente alla sensibilità e alle nuove esigenze femminili. Il titolo “Liguria vista da lei” indica uno sguardo particolare che non dimentica mai la presenza femminile. La guida, tradotta anche in inglese e tedesco, offre un’introduzione su luoghi e curiosità da non perdere, un intero capitolo dedicato al rapporto con la Liguria di scrittrici, artiste, mistiche, seduttrici e tante altre, una serie di informazioni pratiche, alcune pagine con uno sguardo speciale alla Liguria che non tralascia il mondo dei bambini e infine un Grand Tour di ottocentesca suggestione, che si snoda da ponente a levante, dal mare all’entroterra, punteggiato da figure di donne.

Aquistala qui

Nell’ambito del progetto di promozione turistica “Ville e Giardini di Riviera“, la cooperativa STRADE propone, per l’estate 2010, la visita guidata di Villa Garnier a Bordighera ed al suo Parco giardino.

Le visite si tengono per tutto il mese a luglio e ad agosto (dal 2 luglio al 27 agosto)  il venerdì con due appuntamenti, alle 17 ed alle 21.

La Villa si trova a picco sul mare poco distante dalla chiesa di Sant’Ampelio. Realizzata nell’ottocento dall’architetto Charles Garnier, famoso progettista dell’Opéra di Parigi e del Casinò di Montecarlo (oltre che della scuola elementare di Bordighera ora sede del municipiao). Oltre all’interessante parco, ricco di palme ed esemplari esotici, al piano terra della villa si visitano la sala da pranzo, il salottino e la “gabbia dei leoni”. Dalla terrazza panoramica si gode di un’incantevole vista sul mare luccicante sotto la luna.

La visita alla Villa è l’occasione di conoscere anche il centro storico di Bordighera che si trova arroccato sulla collina poco distante.  Circondato da mura ha l’architettura tipica dei borghi fortificati. Al suo interno è picevole perdersi per una sosta in uno dei numerosi locali che propongono un’ottima cucina locale.

Bordighera, durante l’inverno 2009/2010 sarà interessata dalla presenza a Genova della Mostra “Mediterraneo da Courbet a Monet a Matisse” (Palazzo Ducale dal 27 novembre 2010 al I maggio 2011). Infatti l’antico paese di pescatori fu scelto da Claude Monet per un soggiorno che lo portò a scoprire il fascino dei colori e della luce del mediterraneo.

ORARIO: alle ore 17 e alle 21 davanti a Villa Garnier – (Via Garnier 11 – Bordighera)
DURATA: un’ora e mezza circa
COSTO: Euro 5,00 a persona (gratuita per bambini fino a 15 anni)
PARCHEGGIO:  sulla Spianata del Capo davanti al centro storico
NON SERVE PRENOTARE

Info:  Liguria da Scoprire – 0183/290.213 – 329/98.72.419


 

Chi Siamo - Cosa Facciamo

Arcadia è una Cooperativa Sociale di Solidarietà nata nel 2004 da un team di persone competenti e appassionate. Ai sensi dell'art. 11 del D.lgs 460/97 è una O.N.L.U.S. e non ha quindi finalità lucrative. Arcadia vanta esperienza nella partecipazione a progetti formativi ed a progetti finanziati dall'Unione Europea.