Scopri l'altro lato della Riviera dei Fiori

Giovanni Boine

Giovanni Boine

Biografia

Giovanni Boine nacque nel 1887 a Finalmarina. Trascorse l’infanzia nell’entroterra imperiese presso la casa del nonno materno. Per la sua formazione culturale fu fondamentale l’ambiente milanese. A Milano infatti frequentò l’Accademia scientifico-letteraria, vi conobbe alcuni giovani avanguardisti del momento; si unì, infine, ai modernisti lombardi promotori della rivista “Rinnovamento”. Nel 1909 iniziò a collaborare alla “Voce” e dal 1914 al 1916, alla “Riviera Ligure”, diretta dall’industriale e letterato Mario Novaro.

Dal 1910, intanto, si era trasferito definitivamente a Porto Maurizio. Dal novembre 1912 al 1913, a causa della tisi, si recò in sanatorio a Davos, in Svizzera.

Tornato a Porto Maurizio vi trascorre gli ultimi anni della sua vita, finché, per l’aggravarsi della malattia, la morte sopraggiunge nel 1917.

Animo tormentato dall’ansia religiosa, Boine fu autore di intense prose liriche, poesie e saggi critici (Plausi e botte; ‘14-’17; Frantumi; 1918 postumo) e di un romanzo (Il peccato, 1914: storia scopertamente autobiografica, dell’amore di un giovane intellettuale per una novizia).

Bibliografia

G. Boine, La città, in Il peccato, Plausi e botte – Frantumi – Altri scritti, D. Puccini (a cura di), Garzanti, Milano, 1983, 2 voll.

M. Marchione e S. E. Scalia (a cura di), Carteggio (1904-1917), G. Boine ad Alessandro Casati, Porto Maurizio, 19/9/1910, Roma, 1971-1979, 5 voll.

G. Boine, La Città, in Il peccato, Plausi e botte – Frantumi – Altri scritti, cit. vol. I,

G. Boine, La crisi degli ulivi in Liguria, in Il peccato, Plausi e botte – Frantumi – Altri scritti, cit. vol. I

Italo Calvino

Claude Monet

Giovanni Ruffini

Mario ed Angiolo Silvio Novaro


 

Chi Siamo - Cosa Facciamo

Strade è una Cooperativa Sociale di tipo “A” che, come recita l'articolo 1 della legge 381/91 "ha lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi". La Cooperativa ha come obiettivo sociale la promozione dell’Educazione allo Sviluppo Umano Sostenibile e in questo ambito persegue lo scopo di ottenere per i propri soci una continuità di occupazione lavorativa e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali.