Scopri l'altro lato della Riviera dei Fiori

Leider ist der Eintrag nur auf Italiano verfügbar.

Leider ist der Eintrag nur auf Italiano verfügbar.

Leider ist der Eintrag nur auf Italiano verfügbar.

A Bordighera tutti i Sabati di Agosto e Settembre, visita guidata alla residenza della Regina Margherita, la villa che lei volle farsi edificare, per eleggere Bordighera a suo domicilio ufficiale.  La regina abitò nella villa per 10 anni e qui morì il 4 gennaio del 1926.

La villa poi fu mantenuta per oltre 80 anni dalla Associazione dei familiari dei caduti di guerra; ceduta nel 2008 alla provincia di Imperia ed al comune di Bordighera, e quindi in collaborazione con la Fondazione Famiglia Terruzzi, che ha provveduto ad un completo restauro per trasformarla in una meravigliosa esposizione di preziosi quadri, porcellane ed arredi, ricreando l’ambiente di una prestigiosa dimora della belle epoque.

La visita sarà l’occasione per conoscere i saloni del piano terra, le esposizioni dei due piani superiori con il grandioso servizio Minghetti, la mostra temporanea dedicata alla regina Margherita ed infine lo splendido panorama che si gode dalla terrazza della villa.

Ritrovo: ore 17,30  all’ingresso della Villa della Regina in via Romana a Bordighera

Quota: 10  Euro a persona ( comprensivo del biglietto d’ingresso)

Per informazioni tel. 0183 290213 oppure 338 1375423

NB: sono possibili visite per gruppi organizzati in date e orari diversi, previa prenotazione

Il Comune  di  Diano Castello in collaborazione con STL RIVIERA DEI FIORI organizza un programma di visite guidate a Diano Castello.

Le passeggiate si tengono ogni sabato pomeriggio dal 4 al 25 giugno 2011.

Si visita il centro storico di Diano Castello, l’antico “Castrum Diani”. L’itinerario guidato è occasione per scoprire l’antico passato del borgo legato ai potenti Marchesi di Clavesana e gli edifici religiosi: la Parrocchiale di San Nicola da Bari, la Chiesa dell’Assunta con il suo ciclo di affreschi e la Chiesa di San Giovanni, un vero gioiello dell’arte e dell’architettura che conserva una splendida capriata lignea quattrocentesca con scene di santi e della vita medievale.

In occasione della visite verranno aperti questi gioielli solitamente chiusi al pubblico.

Ritrovo: davanti alla Chiesa Parrocchiale di Diano Castello alle ore 16

Quota: Euro 5,00 a persona (gratuito per ragazzi sino a 15 anni)

Durata della visita: circa due ore

Si consiglia di indossare scarpe comode
Le visite si svolgono anche in caso di maltempo

Info: 0183/290.213 – 329/98.72.419

Tornano, con l’arrivo della bella stagione, le visite guidate al pittoresco borgo di Cervo in Liguria.

Tutti i venerdì dal 27 maggio al 24 giugno (per poi tornare in autunno) le guide di Liguria da Scoprire accompagano i visitatori a conoscere i segreti di questo scrigno affacciato sul mare.

L’itinerario guidato nel borgo antico di Cervo, uno dei più belli d’Italia, è l’occasione per scoprire il passato aristocratico delle famiglie che abitarono il paese, ed ascoltare straordinarie storie di pirati e marinai. Imponente è la Chiesa Parrocchiale, detta dei Corallini, dal particolare impatto paesaggistico sul golfo. Di grande interesse artistico ed architettonico sono anche l’Oratorio di Santa Caterina ed il Castello medievale edificato dai Marchesi Clavesana, oggi sede del museo etnografico.

Ritrovo: fermata bus sulla Via Aurelia ai piedi del borgo alle ore 16

Quota: Euro 5,00 a persona (gratuita per ragazzi sino a 15 anni)
~ nella quota è incluso l’ingresso al museo etnografico di Cervo ~

Durata della visita: circa due ore

Si consiglia di indossare scarpe comode Le visite si svolgono anche in caso di maltempo

Info: 0183/290.213 – 329/98.72.419

Una facile passeggiata nei luoghi dipinti da Claude Monet a Bordighera

In occasione della mostra “Mediterraneo” che si tiene a Genova  sino al 1^ maggio 2011, la cooperativa STRADE in collaborazione con il Sistema TUristico Locale ed il Comune di Boprdighera organizza un programma di passeggiate alla scoperta dei luoghi dipinti da Monet.

La ricerca di nuovi motivi ispiratori, la straordinaria bellezza della natura in cui immergersi, tra magnifici giardini e colline ricchi di piante esotiche, estesi boschi di palme e olivi, la vibrante e intensa luce del Mediterraneo ispirarono il Maestro dell’impressionismo a compiere un intenso viaggio di studio e ricerca a Bordighera e dintorni nei primi mesi del 1884.

VISITE GUIDATE QUANDO: ogni sabato fino al 25 giugno 2011

RITROVO: ore 14,45 a Bordighera davanti Ufficio Turismo IAT nei pressi del Palazzo del Parco

DURATA: due ore e mezza circa

COSTO: quota della visita guidata Euro 7,00 (compreso ingresso Giardino Pompeo Mariani)

Gratuito per ragazzi sino ai 15 anni.

Venerdì 18 marzo 2011

In collaborazione con l’STL Riviera dei Fiori la coop Strade Liguria da Scoprire propone una piacevole passeggiata guidata da Bordighera a Seborga.
Si attraversa il sentiero del Beodo: le palme qui hanno il potere di incantare il visitatore e di trasportarlo in Oriente. Lo sguardo si apre anche alle terrazze coltivate, alla macchia mediterranea, ai muretti a secco, così fragili sotto le impetuose piogge autunnali, ma così bene inseriti nel paesaggio collinare costituendo quasi un elemento ornamentale. In alto appare il piccolo borgo di Sasso che dà il nome alla valle e si intuisce il motivo che spinse Claude Monet, durante la sua permanenza a Bordighera nei primi mesi del 1884, ad esplorare la valle, ammaliato dai suoi colori, dalle fogge delle palme, dalla luce, così affascinanti, ma nello stesso tempo così difficili da riprodurre sulla tela. Si percorrono varie mulattiere piuttosto ripide e panoramiche che attraversano zone coltivate a ginestra, mimosa e numerose specie di fronde di verde ornamentale che creano un insieme molto gradevole di ciuffi verdi di varie tonalità. Lo sguardo spazia dal mare alla collina e verso i monti emergono le vette più ardite delle Alpi Liguri con i loro picchi calcarei: il Toraggio e il Pietravecchia.
Si raggiunge Sasso in posizione splendida con la sua panoramica terrazza sul mare, dove gli abitanti organizzano feste e sagre. Si prosegue su un percorso vario, a tratti una bella mulattiera immersa tra pini d’Aleppo e la vegetazione mediterranea, altrove si passa tra le case per piccole stradine che attraversano la strada carrozzabile. Si giunge cosi a Seborga, la cui disposizione delle case rinserrate le une alle altre costituiva nel passato una struttura difensiva. Fu sede di un importante monastero appartenente all’Abbazia di Lerino fino al 1729.

RITROVO: ore 9 a Bordighera davanti Chiesa S. Ampelio

DIFFICOLTA’: 500 m di dislivello in salita e discesa

RITORNO: rientro alle ore 14,30 circa sul medesimo percorso (è possibile prendere l’autobus di linea – biglietto blu Euro 1,50 – se si acquista sull’autobus Euro2,50)

ABBIGLIAMENTO: scarpe adatte, pranzo al sacco e acqua

QUOTA: 5 Euro

Prenotazioni numero verde STL RIVIERA DEI FIORI 800 813012
Per ulteriori info: Coop Strade 0183/290213 – Angela 338 4536788

Leider ist der Eintrag nur auf Italiano verfügbar.


 

Chi Siamo - Cosa Facciamo

Arcadia è una Cooperativa Sociale di Solidarietà nata nel 2004 da un team di persone competenti e appassionate. Ai sensi dell'art. 11 del D.lgs 460/97 è una O.N.L.U.S. e non ha quindi finalità lucrative. Arcadia vanta esperienza nella partecipazione a progetti formativi ed a progetti finanziati dall'Unione Europea.